Lipoaspirazione


La lipoaspirazione è sicuramente l'intervento più rivoluzionario che sia stato ideato nell'ultimo ventennio.

Il grasso aspirato ritorna? Questa è la domanda più ricorrente. La risposta è no, ma cerchiamo di capire il perché. Sin dal momento della nascita è scritto nel nostro codice genetico quale sarà volume e distribuzione del grasso. Queste informazioni basilari possono essere successivamente modificate da alcuni fattori, come l'alimentazione e le abitudini di vita, ma inevitabilmente si realizzano in modo più o meno evidente alla fine dell'accrescimento corporeo. Il numero per centimetro quadrato delle cellule di grasso, chiamate adipociti, e la loro disposizione determinano la distribuzione del grasso e la forma del corpo alla fine dell'accrescimento.

Quando noi ingrassiamo o dimagriamo, non cambia più la distribuzione degli adipociti o il loro numero, ma solo il loro volume. In altre parole gli adipociti sono come dei palloncini. Il loro numero è fisso dopo la fine dell'accrescimento e la loro distribuzione è stata imposta da una predisposizione genetica. Se ingrassiamo o dimagriamo, i palloncini si gonfiano o si sgonfiano, ma non cambiano di numero. E' evidente che ingrassando l'effetto è maggiore in quelle aree in cui vi è un più alto numero di palloncini e minore ove ve ne sono meno, poiché essi si riempiono tutti percentualmente in modo uniforme. Questo spiega perché proprio le zone più odiate sono le prime ad aumentare ingrassando e le ultime a ridursi dimagrendo. Se noi aspiriamo una calibrata quantità di palloncini ove essi sono in eccesso, possiamo avere un cambiamento definitivo della forma del corpo, perché il numero degli adipociti non si modifica più dopo la fine dell'accrescimento corporeo, salvo particolari condizioni patologiche.
PRIMA E DOPO